venerdì 09 maggio 2014

INCONTRI CHE FANNO LA DIFFERENZA E DANNO CONOSCENZA

Al Master della Cucina Italiana tante lezioni speciali tenute da esperti professionisti del grande mondo dell’enogastronomia

Un grande chef sa che il cammino della conoscenza non si ferma mai, che bisogna avere la mente sempre aperta e lo spirito pronto all’incontro: che si tratti di confrontarsi con un altro professionista del grande mondo dell’enogastronomia o di conoscere le tante aziende che creano con passione ingredienti e prodotti per la cucina e la pasticceria. E’ una grande verità, questa, che vogliamo trasferire ai nostri allievi, fornendo un primo input nell’affascinante e interminabile cammino di conoscenza. Le lezioni di Tecniche di Cucina tenute dallo chef Marco Perez si trasformano spesso, proprio con questo obiettivo, in veri e propri eventi speciali per l’arrivo di professionisti pronti a trasferire ai nostri allievi quel patrimonio di conoscenza che fa grande la cucina italiana.
Così al Centro Formazione Esac, sede del Master, abbiamo avuto il piacere di far “salire in cattedra” professionisti come Franco Cazzamali, uno dei più grandi esperti italiani nel mondo della carne. Ascanio Brozzetti, chef pasticcere in Alajmo e punto di riferimento per la pasticceria naturale. Entusiasmante anche la lezione di Gianluca Fronzoni di Domori sul cioccolato e, sempre su questo prodotto, quella del campione nazionale di pasticceria 2014 Emmanuele Forcone.
Massimo Geromel, chef di grande creatività ed esperienza, ha tenuto una lezione sulla sua visione di cucina. Non abbiamo certamente trascurato, nella formazione dei nostri allievi, anche le grandi potenzialità della cottura al barbecue per la quale abbiamo invitato uno chef d’eccezione come Granfranco Lo Cascio e un’azienda di fama internazionale nella produzione di questi sistemi come la Weber. E poi la lezione speciale su acqua e pasta, in cui gli allievi sono stati chiamati a progettare e realizzare alcuni piatti inediti, partendo dalle stesse materie prime di base: per l'acqua è stata scelta Valverde (leggi la cronaca della lezione sul blog Worldaroundwater.com) e per la pasta il marchio Verrigni.
Sulla cucina vegana e senza glutine abbiamo assistito ad una lezione con uno dei massimi esperti in materia, lo chef Simone Salvini. Rimanendo in tema “vegetale”, Enrico Zallot, della Koppert Cress, ci ha incuriosito con la lezione su crescioni e fiori eduli.
Originale anche l’idea di aver chiamato a tenere una lezione gli esperti di Pentole Agnelli, storica azienda e orgoglio nazionale del settore. E a proposito di orgoglio italiano, non si può certo dimenticare la lezione sull’olio tenuta dagli esperti di Olio & Olive, selezionatori di vasta esperienza.
Ci siamo confrontati anche con alcuni grandi prodotti italiani protagonisti della frutta secca - nocciole, noci, mandorle, pinoli e pistacchi – con un esperto d’eccezione come Matteo Pariani.
Tutto questo fino ad oggi, vale a dire a metà circa del nostro percorso formativo. E molto ancora andremo a conoscere nelle prossime settimane. Come si dice sempre più spesso: Stay Tuned!

condivi questa pagina