martedì 09 giugno 2015

CHEF FABIO PISANI: L’ORGOGLIO DI ESSERE ITALIANI

Con Alessandro Negrini “unisce l’Italia” nelle cucine del prestigioso ristorante Il Luogo di Aimo e Nadia, dove lavora anche un nostro ex allievo

Fabio Pisani e Alessandro Negrini sono il cuore pulsante di uno dei ristoranti storici che rappresentano,  nel mondo, la grande cucina italiana. Stiamo parlando de “Il Luogo di Aimo e Nadia” di Milano, fondato dal cuoco Aimo Moroni (a cui abbiamo dedicato il Master 2014) e oggi guidato dalla figlia Stefania Moroni. E in cucicna ci cono loro: due chef che uniscono l’Italia perché uno, Fabio Pisani, viene da Molfetta (BA)  e l’altro, Alessandro Negrini, da Caspoggio in Valmalenco, in provincia di Sondrio.  Ad unirli la passione e la capacità di raccogliere egregiamente  il testimone di un cuoco che ha saputo valorizzare come pochi altri, gli ingredienti italiani.
Proprio da qui è partito Fabio Pisani nella sua lezione al Master 2015: dagli ingredienti, o meglio dai prodotti regionali e stagionali che hanno dentro il DNA di un territorio. Prodotti che spesso non conoscono bene nemmeno chi in quei territori ci vive e che invece la ricerca di uno chef che non si pone limiti nella conoscenza è in grado di portare a grandissimi livelli nel piatto.
Sentiamo allora, in questa videotestimonianza di Fabio Pisani, come si è svolta la sua lezione al Master e poi gustiamo con gli occhi dei piatti con i quali ha portato l’Italia gastronomica nella cucina dimostrativa del Master. Non prima, però, di lasciare spazio ad una piccola nota d’orglio per il master della Cucina Italiana: ad accompagnare Fabio Pisani nella sua lezione c’era un ex allievo del Master 2014, Kevin Nicoli, che dopo il periodo di stage ora fa parte della brigata di cucina del bistellato ristorante milanese. Una testimonianza, se ce n’era bisogno, del valore formativo del corso, fermo restando le capacità di Kevin a cui vanno i nostri complimenti.

condivi questa pagina