mercoledì 26 giugno 2019

APERTE LE ISCRIZIONI AL MASTER DELLA CUCINA ITALIANA 2020

Il corso di alta formazione di cucina, che si svolgerà al Centro Formazione Esac dal 13 gennaio, ammette al massimo 20 partecipanti

Il 13 gennaio 2020 inizierà l’ottava edizione del Master della Cucina Italiana, ma per chi vuole far parte della nuova “brigata di allievi” è già tempo di avanzare la propria candidatura.

Tra tutti coloro che nelle prossime settimane compileranno l’apposito form presente sul sito (clicca qui per la scheda di iscrizione), verranno infatti selezionati (a metà ottobre) i 20 partecipanti, al massimo, ammessi al Master.  

Il corso di cucina, lo ricordiamo, si svolge una sola volta l’anno, dura cinque mesi, per un totale di 800 ore di lezione, cui si aggiungono altri quattro mesi di tirocinio presso i migliori ristoranti stellati d’Italia. Talento e passione per la cucina sono quindi le carte necessarie per entrare nella nuova squadra di allievi; poi studio, determinazione ed esperienze faranno la differenza nel definire la strada verso il successo di ciascun potenziale chef.  In questo percorso, il Master Cucina Italiana si inserisce dando agli allievi un ampio bagaglio di competenze per affrontare la carriera nella ristorazione di qualità che derivano dall’apprendere tecniche, conoscenze e segreti dai più quotati cuochi italiani e professionisti del settore enogastronomico.       

Come ogni anno, il piano didattico del Master Cucina Italiana è messo a punto dal Comitato Scientifico composto dal presidente di Esac Spa Sergio Rebecca, dallo chef Massimiliano Alajmo, dal manager Raffaele Alajmo e dal medico nutrizionista Mauro Defendente Febbrari: dalla scelta dei docenti fino alle visite culturali, passando per il programma  quotidiano di pratica e studio, ogni giorno si alternano ore di lezione di cucina e pasticceria d’autore, sommellerie, materie scientifiche, manageriali, artistiche e visite aziendali.

In tutto, nella scorsa edizione, sono stati una cinquantina i docenti che hanno sviluppato il piano di studi del corso di cucina, tra i quali 24 chef per un totale di 38 stelle Michelin. Citarli tutti è impossibile (qui l’elenco completo), ma vanno ricordate le principali novità dell’edizione 2019 sia per quanto riguarda le lezioni di pratica (nelle quali i ragazzi sono stati accompagnati dal resident chef Alfredo Chiocchetti), sia per quelle di teoria. Ad esempio alcuni graditi “ritorni” del 2019, come gli chef tristellati Enrico Crippa e Giovanni Santini, nonchè molte new entry, come il tristellato Bobo Cerea (del ristorante Da Vittorio), Anthony Genovese (del bistellato Il Pagliaccio), Giancarlo Morelli (chef del Pomiroeu) e Giuseppe Barone (chef della Fattoria delle Torri di Modica).

Nella pasticceria d’Autore l’esordio di Vittoria Aiello, del bistellato Torre del Saracino dove lavora a fianco dello chef Gennaro Esposito.  Le lezioni di Sommellerie di Enrico Maglio (sommelier dello stellato La Tana) e, in quelle di Comunicazione, la presenza di Marco Bolasco, direttore dell’area enogastronomia di Giunti Editore. E visto il successo del corso non c’è dubbio che sarà applicato il motto “squadra che vince non si cambia”.

 Va detto che dalla prima edizione del corso, datata 2013, questa scuola di alta formazione ha introdotto nella ristorazione di qualità ben 116 allievi (l’età media è di 27 anni), provenienti da tutta Italia.  Alcuni di loro lavorano ora nelle brigate di cucina dove hanno effettuato il tirocinio; per altri questa espe­rienza ha permesso di cogliere nuove opportunità ad altissimo livello o di avviare un’attività in proprio.

Per tutti coloro che hanno voluto rimanere nel mondo della cucina, (circa il 95% degli allievi), il Master Cucina Italiana ha sempre garantito un lineare percorso professionale nel settore

Questa accademia di cucina non è infatti semplicemente un percorso di alta formazione, finalizzato ad apprendere le migliori tecniche a fianco di alcuni dei più noti chef “stellati” italiani: è soprattutto un corso che forgia la personalità degli allievi, facendo emergere il loro autentico talento.  

condivi questa pagina