giovedì 06 febbraio 2014

ANALISI SENSORIALE TRA LE PRIME LEZIONI DEL MASTER

Il maestro profumiere Lorenzo Dante Ferro ha ripercorso una prima parte storica dei profumi e il loro ruolo nella cultura olfattiva e nella creatività italiana

Le prime 4 ore delle 24 previste di “ANALISI SENSORIALE”, con il maestro profumiere LORENZO DANTE FERRO hanno consentito agli alunni di visualizzare il programma che si andrà a svolgere durante il corso e di percorrere una prima parte storica dei profumi e il loro ruolo nella cultura olfattiva e nella creatività italiana. E’nella Serenissima Repubblica Veneziana che sono nate le primissime creazioni dell’arte profumatoria, così come a Firenze, con Renato Bianco, il maestro profumiere  di Caterina De’ Medici, che fece un’immensa fortuna a Parigi, dov’era famoso con il nome Renè Le Florenten.
Lorenzo Dante Ferro ha quindi dedicato una parte della lezione alla rilevanza dei profumi in cucina: la combinazione olfattiva di un piatto apporta benessere, e quindi, salute a chi lo gusta.
Perché, “mangiare con il naso” è altrettanto determinante, se non di più , di “mangiare con gli occhi”: una minestra bruciata può anche apparire perfetta alla vista, ma non può ingannare l’olfatto! 

Volete saperne di più sul nostro docente Lorenzo Dante ferro? Allora leggete la sua biografia.

condivi questa pagina