Valeria Piccini

Valeria Piccini è stata recentemente nominata Cuoca dell'Anno dalla Guida 2016 de L'Espresso. Chef del ristorante bistellato Caino di Montemerano (Grosseto), la cucina della sua terra, la Maremma, Valeria ce l'ha nel DNA, e proprio per questo sa come ri - editarla e rinnovarla, nel rispetto assoluto per le materie prime: dalle carni alle verdure, ingredienti importantissimi nei suoi piatti. Anzi, è la stessa Valeria ad affermare che senza la verdure del suo orto, metà almeno della carta di Caino non esisterebbe.

Con un diploma di perito chimico (che comunque non guasta in cucina e soprattutto in pasticceria), Valeria inizia affiancando ai fornelli la suocera in quella che inizialmente era una rivendita di vino dove poter spiluccare salumi, formaggi e alcune preparazioni fredde. Da allora molta strada è stata fatta e oggi il ristorante è annoverato fra i migliori d'Italia, rinomato in patria quanto all'estero.

Partita dalla tradizione, Valeria la supera senza mai dimenticarla. I suoi sono piatti che la rispecchiano: succulenti, dai sapori netti e precisi, giocati su contrasti di aromi, consistenze e temperature.

Il risultato deve essere, anzi trasmettere - dice la Chef - vera gioia, e il gusto deve appagare il palato, gli occhi e il cuore,: questo è il suo primo pensiero quando Valeria crea un piatto .

condivi questa pagina
Valeria Piccini