Mauro Defendente Febbrari
Nutrizione e Igiene

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Napoli, si specializza, nella stessa sede Universitaria di Napoli, in Endocrinologia e malattia del ricambio.
È autore di numerose pubblicazioni scientifiche, anche internazionali, di particolare interesse per i risvolti sul piano sia nutrizionale sia sociale, soprattutto riguardante il rapporto salutistico del vino, dell'olio extravergine d'oliva e della pasta.

note biografiche

Mauro Defendente Febbrari

Davide Cassi
Chimica e fisica degli alimenti

Le sue ricerche riguardano la materia disordinata, i frattali, la gastronomia molecolare e la teoria dei grafi, ed è autore di oltre settanta pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali.
Da una decina d'anni applica alla gastronomia i suoi studi sulla geometria e le proprietà dei sistemi complessi.

note biografiche

Davide Cassi

Andrea Tortora
Pasticceria d'autore

Andrea Tortora, chef pasticcere, figlio d'arte. La passione e la voglia di esplorare oltre i confini della pasticceria lo portano a collaborare con lo chef Norbert Niederkofler e a lavorare a Parigi, Londra e Singapore. Tuttora, oltre alla ricerca continua di nuovi orizzonti professionali, insegna pasticceria e a collaborare in svariate iniziative.

note biografiche

Andrea Tortora

Ascanio Brozzetti
Pasticceria d'autore

Può vantare esperienze al ristorante Le Tre Vaselle, all’Hotel Cavalieri Hilton - La Pergola e al Quo Vadis di Londra, con lo chef Marco Pierre White. Nel 2006 entra nella brigata di cucina di Massimiliano Alajmo, al Le Calandre, come responsabile dei dessert. Collabora al l’apertura del Calandrino Tokyo e poi rientra a Le Calandre, dove tuttora ricopre l’incarico di chef responsabile del laboratorio di pasticceria.

note biografiche

Ascanio Brozzetti

Gianluca Fusto
Pasticceria d'autore

Dopo l'alberghiero a Milano e il pellegrinaggio alla Mecca parigina, nella figura di Aimo Moroni trova un padre non solo professionale.
A Tain l'Hermitage, a l'Ecole du Grand Chocolat, il lavoro gomito a gomito con chimici, fisici e ingegneri alimentari gli permette di capire meglio il mondo del food.
Oggi la sua pasticceria recita un verbo essenzialista.
I quattro elementi di presocratica memoria evocati per il tramite di perifrasi eleganti, fra flash di viaggi in terre lontane e disinvolte citazioni dell'arte contemporanea.

note biografiche

Gianluca Fusto

Ezio Marinato
Pasticceria d'autore

Uno dei massimi esperti italiani di panificazione, già campione europeo e campione mondiale dei panificatori, proclamato a Lione, in Francia, proprio con la baguette.

note biografiche

Ezio Marinato

Lucca Cantarin
Pasticceria d'autore

Nel suo cirriculm esperienze in grandi case, sia in Italia che all’estero, tra cui Francisco Torreblanca, Maison Baud, Le Calandre, Pasticceria Biasetto ed altre. E poi un terzo posto, nel 2013, con la nazionale italiana di pasticceria alla “Coupe du Monde de la Patisserie” che si svolge a Lione (Francia).

note biografiche

Lucca Cantarin

Emmanuele Forcone
Pasticceria d'autore

Emmanuele Forcone ad oggi è tra i più giovani maestri dell’ Accademia Maestri Pasticceri Italiani, a soli 32 anni è quattro volte campione italiano di pasticceria e si è aggiudicato, insieme alla squadra nazionale italiana, il titolo di Campione del Mondo, in occasione della XV “Coupe du Monde de la Patisserie” svoltasi a Lione, in Francia.

note biografiche

Emmanuele Forcone

Loretta Fanella
Pasticceria d'autore

Pasticcere a fianco di grandi nomi della cucina come Carlo Cracco e i fratelli Albert e Ferran Adrià, si mette in luce all’Enoteca Pinchiorri. Oggi Loretta Fanella è uno dei punti di riferimento della più innovativa pasticceria: per lei il dessert deve rimanere nella memoria di chi lo mangia, grazie all’estetica e soprattutto al gusto, buono e leggero: deve ricordarci un gioco, un paesaggio, un momento della nostra vita quotidiana. E’ qualcosa di più concreto, che prende forma, come fa un pittore con i propri quadri.

note biografiche

Loretta Fanella

Corrado Assenza
Pasticceria d'autore

Si occupa professionalmente di pasticceria e di alimentazione, provando a esprimere la cultura sotterranea del Popolo di Sicilia, che da millenni dona al mondo sapienza dedicandosi a queste arti materiali.

note biografiche

Corrado Assenza

Fabio Pisani
Cucina d'autore

Fabio Pisani ha lavorato in grandi maison europee: tre anni a Parigi al Grand Vefour, due anni a Londra al Waterside Inn, un anno al ristorante Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio. Nel 2005 approda, assieme ad Alessandro Negrini, a Il Luogo di Aimo e Nadia portando quella passione per il lavoro capace di trasmettere al cliente “i battiti del cuore” che mette in ogni piatto.

note biografiche

Fabio Pisani

Mauro Uliassi
Cucina d'autore

Inizia giovanissimo negli ambienti turistici della costa marchigiana, poi approda come cuoco in ristoranti e alberghi francesi, fino all'incontro con il maestro Lucio Capannari, che gli insegna i primi veri segreti dell'arte culinaria.
Nel '90 Mauro apre l'Uliassi sulla spiaggia davanti al mare di Senigallia con la moglie Chantal e la sorella Catia.
A farla da padrone è inevitabilmente la cucina di pesce, impreziosita dalla giocosità e dalla cura del dettaglio nei piatti.

note biografiche

Mauro Uliassi

Valeria Piccini
Cucina d'autore

E’ stata recentemente nominata Cuoca dell’Anno dalla Guida 2016 de L’Espresso. Chef del ristorante bistellato Caino di Montemerano (Grosseto), Valeria Piccina la cucina della sua terra, la Maremma, ce l’ha nel DNA, e proprio per questo sa come ri -editarla e rinnovarla, nel rispetto assoluto per le materie prime.

note biografiche

Valeria Piccini

Paolo Lopriore
Cucina d'autore

La collaborazione con lo chef Gualtiero Marchesi lo mette a contato, fin da molto giovane, con “questi modelli di eccellenza, di grande attenzione al particolare” che lo hanno “da subito affascinato e coinvolto, tanto che da allora non mi sono più allontanato da questo circuito di alta qualità”. Le sue esperienze di altissimo livello lo portano, oggi, a elaborare una formula di cucina conviviale in nome di una libertà spinta al suo limite estremo.

note biografiche

Paolo Lopriore

Giancarlo Perbellini
Cucina d'autore

Giancarlo Perbellini ha fatto varie esperienze in Italia e in Francia, tra le quali da citare quelle al "San Domenico" di Imola, al Taillevent all'Ambroisie di Parigi, al "La Terrasse" di Juan Les Pinse e infine allo "Chateau d’Esclimont". Ora lo troviamo nella sua "Casa Perbellini", ristorante nel cuore di Verona. Protagonista di una cucina che ha solide basi nella conoscenza tecnica e delle materie prime, nei suoi menu Perbellini rivela la maestria di saper giocare con gli equilibri dei sensi.

note biografiche

Giancarlo Perbellini

Giovanni Santini
Cucina d'autore

Chef del Ristorante "dal Pescatore", gestito assieme al padre Antonio e alla madre, Nadia.
Dopo aver studiato Scienze della Nutrizione, ha deciso di passare dietro ai fornelli assieme alla madre e alla nonna, Bruna.
Al Pescatore realizza una cucina essenziale, che ha lo scopo di valorizzare i migliori prodotti della natura.
Può essere definita una ricerca della verità, che permette la sintesi tra semplicità e valorizzazione dei prodotti.

note biografiche

Giovanni Santini

Ciccio Sultano
Cucina d'autore

Chef e patron del Duomo di Ragusa Ibla, nel cuore del barocco siciliano.
Il suo lavoro in cucina è ricerca, valorizzazione e nuova interpretazione dei sapori dimenticati della tradizione iblea e siciliana.

note biografiche

Ciccio Sultano

Chicco Cerea
Cucina d'autore

Chef e patron del ristorante Da Vittorio a Brusaporto in provincia di Bergamo, uno degli indirizzi più romantici e suggestivi d'Italia.
Ha mosso i primi passi nella cucina di famiglia.
Una volta diplomato in lingue, ha iniziato a lavorare e a frequentare le più grandi tavole del mondo.
Così ha maturato una cucina solida, concreta, fatta di materie prime scelte con cura, fresche.

note biografiche

Chicco Cerea

Massimiliano Alajmo
Cucina d'autore

Appartenente ad una antica famiglia di ristoratori veneti, dopo il conseguimento del diploma alberghiero, nel 1990 approfondisce la sua esperienza presso il ristorante "Ja Navalge" di Alfredo Chiocchetti a Moena, nel 1992 presso l'"Auberge de l'Eridan" di Marc Veyrat a Veyrier du Lac d'Annecy e nel 1993 a "Les Prés d'Eugénie" di Michel Guérard, a Eugénie les Bains. Definito “il Mozart dei fornelli”, il 27 novembre 2002 viene premiato con le tre stelle dalla Guida Michelin per Le Calandre, risultando così a soli ventotto anni il più giovane chef al mondo ad aver ottenuto questo prestigioso riconoscimento. Oggi, Max coordina e guida le cucine degli otto locali del Gruppo Alajmo spa a Padova, Venezia e Parigi e la linea dei prodotti a marchio Alajmo, tutto da Le Calandre, il suo centro creativo nonché laboratorio culinario. Fonda insieme al fratello Raffaele nel 2004 la Onlus "Il Gusto per la Ricerca", con l'obiettivo di raccogliere fondi attraverso grandi eventi che coinvolgono l'alta cucina italiana e internazionale, destinati alla ricerca scientifica sulle malattie infantili (www.ilgustoperlaricerca.it) che in 11 anni ha raccolto più di 1.000.000 di euro.

note biografiche

Massimiliano Alajmo

Mauro Meneghetti
Sommellerie e abbinamenti enologici

Mauro Meneghetti è sommelier e direttore del Ristorante La Montecchia di Selvazzano Dentro, in provincia di Padova, ed ha alle spalle importanti esperienze di lavoro nel settore alberghiero nonché della ristorazione. Ha organizzato con successo serate di degustazione eno-gastronomiche, corsi di degustazione, e ha partecipato all’organizzazione di importanti eventi legati al vino.

note biografiche

Mauro Meneghetti

Lorenzo Dante Ferro
Analisi sensoriale

Maestro Profumiere italiano, ha studiato chimica tecnica e completato la sua formazione a Zurigo.
Si è formato alla scuola di Grasse (École de Parfumerie Roure Bertrand Dupont) per poi ricoprire incarichi a Londra, a New York e come Chef Parfumeur a Parigi.
Dal 1982 La sua azienda e specializzata nella creazione e composizione di profumi per la persona e profumi d’ambiente personalizzati e su richiesta per eventi e mostre d’arte, profumi per il settore cosmetico ed alberghiero.

note biografiche

Lorenzo Dante Ferro

Fabrizio Masiero
Management aziendale

Dopo importanti esperienze in società di consulenza internazionale per le quali si è occupato di organizzazione e controllo, dal 2011 è responsabile dell’area amministrazione, finanza e controllo della Alajmo S.p.a.

note biografiche

Fabrizio Masiero

Raffaele Alajmo
Management aziendale

Rappresenta, insieme al fratello Massimiliano e la sorella Laura, la terza generazione di ristoratori da parte della famiglia della mamma, Rita Chimetto. È l'amministratore delegato del gruppo Alajmo SpA che consta di 150 dipendenti ed è presente a Padova, Venezia e Parigi. Il gruppo comprende: il ristorante tre stelle Michelin Le Calandre, due ristoranti una stella Michelin La Montecchia e il Ristorante Quadri, tre bistrot Il Calandrino, ABC Quadri e ABC Montecchia, il Gran Caffè Quadri, il Caffè Stern ed In.gredienti, un negozio di specialità alimentari. Fonda insieme al fratello Massimiliano nel 2004 la Onlus "Il Gusto per la Ricerca", con l'obiettivo di raccogliere fondi attraverso grandi eventi che coinvolgono l'alta cucina italiana e internazionale, destinati alla ricerca scientifica sulle malattie infantili (www.ilgustoperlaricerca.it) che in 11 anni ha raccolto più di 1.000.000 di euro.

note biografiche

Raffaele Alajmo

Davide Paolini
Comunicazione e social media

Nella metà degli anni 90 conia lo pseudonimo Gastronauta® ovvero colui che ha scelto di mangiare con la propria testa, capace di godere dei sapori più ruspanti non accontentandosi dei luoghi comuni culinari. Sin dal 1983 firma la rubrica domenicale sul Sole 24 Ore scrivendo articoli di cultura del cibo dal 1983 e dalla nascita di Radio24 Sole 24 Ore nel 1999, Davide Paolini conduce la trasmissione “Il Gastronauta” per parlare di tutto cibo ma soprattutto far conoscere i prodotti made in Italy.

note biografiche

Davide Paolini

Claudia Zarabara
Comunicazione e social media

Docente e consulente, da quasi 20 anni si occupa di tematiche relative al marketing e alla comunicazione online. Si è focalizzata e specializzata sui temi del web 2.0 e del Social Media Marketing. E' autrice di "Strategie di Web Marketing per il settore turistico alberghiero" ed è spesso relatore a convegni e seminari dedicati al web marketing.

note biografiche

Claudia Zarabara

Tiziana Maglione
Arte, Estetica

Laureata in Scienze Umane e Pedagogiche, dopo esperienze nella formazione aziendale ha maturato una lunga esperienza nella formazione mirata alla comunicazione interpersonale, studiando le dinamiche relazionali tra soggetti, nell’ambito delle arti visuali e del teatro.

note biografiche

Tiziana Maglione

Giovanni Turria
Arte, Estetica

E’ titolare della cattedra di Grafica d’Arte all’Accademia di Belle Arti di Urbino e insegna Tecniche e Procedimenti di Stampa all’Accademia di Belle Arti di Venezia. editore e incisore, dalla fine degli anni Novanta è presente nelle maggiori rassegne di grafica d’arte in Italia e all’estero.

note biografiche

Giovanni Turria

Massimo Montanari
Storia e cultura della cucina italiana

Massimo Montanari è docente di Storia medievale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna, dove insegna anche Storia dell'alimentazione e dirige il Master europeo "Storia e cultura dell'alimentazione", attivato assieme alle Università di Tours e Bruxelles.
Ritenuto uno dei maggiori specialisti in questo ambito di studi, ha tenuto corsi, seminari e conferenze in molti paesi europei e inoltre in Giappone, negli Stati Uniti, in Canada, nell'America Latina.

note biografiche

Massimo Montanari

Danilo Gasparini
Storia e cultura della cucina italiana

Insegna Storia dell’Agricoltura e Storia dell’alimentazione all’Università di Padova, ma è anche docente in altri percorsi formativi universitari e membro di importanti enti che operano nel campo della storia e della cultura gastronomica nazionale. E’ autore di un gran numero di saggi di storia economica e sociale delle campagne venete, dedicati al mondo contadino, artigianale e protoindustriale e di storia dell’alimentazione e della cucina veneta.

note biografiche

Danilo Gasparini

Filippo Scortegagna
corso di Zootecnia, Agraria e Ittica italiana

Dottore Agronomo e Forestale della Provincia di Padova, si occupa del comparto di produzione viticolo per quanto riguarda gli aspetti agronomici, gestionali ed economici; svolge inoltre collaborazioni in attività di sperimentazione in ambito viticolo.

note biografiche

Filippo Scortegagna

Giordano Frealdo
Team Building

Giordano Frealdo ha maturato esperienze manageriali presso aziende manifatturiere italiane ed estere, in particolare nell’area dello sviluppo delle risorse umane. Successivamente Direttore Generale e amministratore delegato presso una importante associazione di categoria. Da qualche anno è formatore e consulente nell’area del change management, della valorizzazione delle risorse umane, del lean thinking e nella progettazione e realizzazione di piani strategici. Coautore del libro “ Profili d’impresa”, è testimone e relatore presso business school italiane ed estere.

note biografiche

Giordano Frealdo

Enrico Crippa
Cucina d'autore

Enrico Crippa, chef del ristorante 3 stelle Michelin Piazza Duomo, è un professionista rigoroso, perfezionista, estremamente riflessivo, che ha trovato nella purezza la chiave d’espressione ideale per la propria lucida immaginazione. La sua è una cucina limpida ed equilibrata fondata su sensibilità, cultura e intuito, competenza tecnica e rara capacità analitica.

note biografiche

Enrico Crippa

Massimo Bottura
Cucina d'autore

Negli ultimi dieci anni Massimo Bottura è diventato una figura di spicco tra la nuova generazione di chef italiani. Il suo lavoro di innovatore e di ristoratore lo conferma come una delle forze culinarie più creative in tutto il mondo. Il 2013 ha visto Massimo Bottura assumere un ruolo guida come Ambasciatore della cucina italiana nell’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti, un programma di eventi progettato per mostrare il meglio della cultura e dell’identità italiana. All'inizio del 2014 Massimo Bottura è stato premiato a Stoccolma con il "White Guide Global Gastronomy Award", dove è stato definito come una fonte d’ispirazione ed esempio nel mondo della gastronomia contemporanea.

note biografiche

Massimo Bottura

Simone Salvini
Tecniche di Cucina

Chef di fama internazionale, rappresenta l’avanguardia nell’alta cucina naturale. Docente di livello elevatissimo, Simone Salvini è un ambasciatore del cibo ‘pacifico’ ed empatico. Attraverso i suoi piatti cerca di trasmettere il suo modo di intendere la cucina, che unisce i concetti di bellezza, ecologia e salute.

note biografiche

Simone Salvini

Stefano Arrigoni
Tecniche di Cucina

Toscano d'origine, muove le prime esperienze nella trattoria del nonno paterno sulle colline di Pontremoli dove impara, comprende ed affina i sapori ed i gusti delle basi della cucina tradizionale italiana e dei meravigliosi prodotti della sua terra. Poi, il grande salto con l'Osteria della Brughiera in Villa d'Almè (1 stella Michelin), dove propone una cucina di mercato, rigorosa nella scelta dei prodotti.

note biografiche

Stefano Arrigoni

Riccardo Camanini
Tecniche di Cucina

Chef del ristorante, una Stella Michelin, Lido 84 di Gardone Riviera, Riccardo Camanini interpreta la cucina come arte: un arte che reinterpreta il tempo, lo spazio, catalizzando l’aspetto materiale e quello spirituale, ma dove l’origine del tutto è sempre e solo il prodotto. E’ la curiosità nello scoprire il prodotto che spinge lo chef a creare nuovi accostamenti che per quanto innovativi e particolari rimangono sempre legati al ricordo dei profumi.

note biografiche

Riccardo Camanini

Piergiorgio Parini
Tecniche di Cucina

La sua maggiore passione è studiare e conoscere sempre nuove varietà vegetali e animali. Sta qui la base del successo della sua cucina, centrata su qualità e ricerca del prodotto, soprattutto in ambito locale. Molti i riconoscimenti ricevuti, tra i quali spicca la stella Michelin nel 2011 quando era chef del Povero Diavolo e la nomina di “Chef del futuro” dell’Accademia della cucina di Francia nel 2015.

note biografiche

Piergiorgio Parini

Alessandro Gilmozzi
Tecniche di Cucina

Alessandro Gilmozzi, classe 1965, è uno degli chef più interessanti d'Italia: ogni novità apportata al suo menu è frutto di una ricerca minuziosa, scientifica. Nel suo ristorante sperimenta da più di vent'anni materie prime inusuali, come i licheni, o perfeziona le ricette antiche che hanno perso un po' di smalto.

note biografiche

Alessandro Gilmozzi

Giuliano Baldessari
Tecniche di Cucina

Un curriculum d'ccezione quello dello chef Giuliano Baldessari, che dopo le prime esperienze in alcuni grandi ristoranti e sulle navi da crociera, consolida tecnica e creatività da Aimo e Nadia di Milano, all’Auberge de L’Eridan ad Annecy, e a La Ferme de mon Père, di Mègeve. Ma l'esperienza più importante sarà a fianco dello chef Massimiliano Alajmo al tristellato Le Calandre. Nel 2013 apre il suo Aqua Crua, che riceve la Stella nella Guida Michelin 2016.

note biografiche

Giuliano Baldessari

Nicola Portinari
Cucina d'autore

La ricerca dell’esaltazione dei sapori ottenuta attraverso una cucina salutare è il fulcro della filosofia gastronomica di Nicola Portinari, che con il fratello Pierluigi guida il ristorante “La Peca” di Lonigo (VI). Peca, in dialetto vicentino, significa traccia, impronta. Un nome scelto come omaggio alle tradizioni della terra e della famiglia Portinari, ed insieme uno sguardo rivolto verso il futuro e l’innovazione, con la volontà di lasciare nella ristorazione italiana una chiara impronta.

note biografiche

Nicola Portinari

Diego Magro
Tecniche di Cucina

Dopo le esperienze nelle cucine di alcuni hotel veneti e svizzeri, Diego Magro lavora all’Hotel Excelsior (dal 2003 al 2004), e da li la sua esperienza è un continuo crescendo con collaborazioni prestigiose: dal famoso chef Gualtiero Marchesi alla famiglia Alajmo passando per il ristorante Aromi presso l’hotel Mulino Stucky di Venezia.

note biografiche

Diego Magro

Silvio Giavedoni
Tecniche di Cucina

Nel suo curriculum le esperienze parigine da Pierre Gagnaire e poi presso l’hotel George V a fianco dello chef Philippe Legendre. Nel 2003 entra nelle cucine di Massimiliano Alajmo alle Calandre, coniugando a questa esperienza quella con altri grandi professionisti. Dopo l’apertura del ristorante Calandrino a Tokyo, torna alle Calandre, dove sviluppa diversi progetti gastronomici fino ad approdare al Gran Caffè e Ristorante Quadri a Venezia.

note biografiche

Silvio Giavedoni

Alessandro Dal Degan
Tecniche di Cucina

E’ considerato, a ragione, uno dei giovani chef più interessanti nel panorama della cucina italiana. Non a caso può vantare, nel 2013, la “nomination” di giovane dell’anno della guida L’Espresso, ricevendo nello stesso periodo il Leone d’oro come miglior chef italiano under 35. Nella sua cucina un grande amore per la materia prima, che si trasforma, nel lavoro quotidiano, nell’instancabile valorizzazione degli ingredienti della sua terra, l’Altopiano di Asiago.

note biografiche

Alessandro Dal Degan